Un giornalista, un vignaiolo creativo, tre comunicatori di professione, ma soprattutto un gruppo di grandi amanti della Toscana, accomunati dal gusto del bien vivre e dalla passione del bello e del buono. Dalla nostra esperienza e dalla nostra passione è nato Tuscan Style, un portale innovativo al servizio delle aziende attraverso cui dare voce alle eccellenze del nostro territorio.

Il Progetto

Tuscan Style è un progetto ambizioso per dare valore a una terra - la Toscana - e alle realtà di eccellenza che ne costituiscono il tessuto vitale. È una finestra aperta sul mondo dello stile di vita e del gusto, da dove ammirare l’universo enogastronomico, la moda e tutto ciò che riguarda la qualità e l’eleganza di una delle regioni più conosciute e apprezzate del mondo: la Toscana, di cui siamo innamorati, con la voglia di raccontarla e di trasmettere a tutti questo sentimento.

Un progetto innovativo e dinamico che unisce strumenti più tradizionali come i redazionali con video ed immagini ad alta carica emozionale, sfruttando la potenza di engagement e condivisione dei social network e di un portale web progettato e realizzato ad hoc. Un servizio pensato per le imprese, per chi vuole raccontare la propria storia, i propri prodotti e l’arte che hanno imparato ed amano tramandare, che desiderano raccontare la propria attività e descrivere il frutto del proprio lavoro. Tuscan Style è uno strumento fondamentale di supporto nella gestione della propria comunicazione aziendale perchè offre un pacchetto completo ed integrato tra le varie piattaforme online, in cui testi creati da esperti giornalisti e blogger, interviste, video ed immagini vengono lanciati su tutti i canali, compresi quelli stranieri, per promuovere a tutto tondo ed in maniera innovativa prodotti, aziende, storie e personaggi della nostra terra.

Un nuovo modello di comunicazione che nasce per informare, promuovere e raccontare il territorio andando alla scoperta delle eccellenze, per arrivare direttamente al cuore dei visitatori e degli appassionati; l'obiettivo è quello di raggiungere sia il vasto pubblico che utenti profilati con una strategia mirata di Social Media Marketing, garantendo così un elevato ritorno in termini di vendite e Brand Reputation statisticamente certificato.

Capanna

L'azienda agricola Capanna si scorge all'improvviso, dopo una strada tra i boschi, nella zona di Montisoli, a nord di Montalcino, da sempre considerata uno dei migliori cru del Brunello.

Scopri di più

Il colpo d'occhio rapisce subito: le vigne curate in modo elegante, quasi maniacale, che si estendono a perdita d'occhio, gli ulivi carichi di frutti, i cipressi a scandire lo spazio ed infine la cantina, frutto di un sapiente recupero della vecchia struttura in pietra tipica della campagna toscana. Si ha quasi l'impressione di arrivare in un resort esclusivo, un luogo di pace, dove anche i minimi dettagli vengono esaltati ed integrati nel paesaggio. La capanna che ospitava animali e contadini, ad esempio, conserva intatto il fascino delle antiche mura, ed è oggi l'edificio principale di Capanna, un'azienda di piccole dimensioni che ha però saputo imporsi - al di là delle mode passeggere - come punto di riferimento per il grande vino rosso di Toscana: il Brunello di Montalcino, e per altri prodotti di eccellenza come il Rosso di Montalcino e il Moscadello di Montalcino.
Sotto la guida di Patrizio Cencioni, che l'ha ereditata dal padre e dal nonno, Capanna ha saputo coniugare la gestione esclusivamente familiare e il rispetto della tradizione della viticoltura con le moderne tecnologie in grado di esaltare ed elevare la qualità del prodotto. Il risultato è una modernissima azienda commerciale, i cui prodotti di eccellenza sono venduti quasi per la metà sui mercati esteri.
Nella visita a Capanna, un passaggio obbligato è la sala degustazione, un luogo quasi mistico in cui concedersi un viaggio nel Brunello, ma anche nella storia di questa grande cantina, con una piccola esposizione di etichette vintage che hanno segnato la sua crescita.
Una piccola chicca: Patrizio Cencioni produce un ottimo Moscadello vendemmia tardiva - e per questo è chiamato da tutti "il re del Moscadello" - considerato il migliore di Montalcino, un vino presente in tempi lontani sulla tavola di nobili ed ecclesiastici e sapientemente recuperato dalla famiglia Cencioni nel corso degli anni con un processo di moltiplicazione di alcune vecchie piante presenti in azienda.